Grand Theft Auto ritirato in Tailandia

Brutte notizie per Rockstar Games da Bangkok dove ieri un ragazzo adolescente tailandese è stato arrestato per aver rapinato e ucciso un tassista di 54 anni con un coltello, secondo la polizia, al solo scopo di imitare le scene del videogioco Grand Theft Auto.

Il ragazzo è uno studente di 18 anni ed è attualmente in custodia in attesa di ulteriori indagini. Nel caso venga dichiarato colpevole di rapina e omicidio di primo grado, il diciottenne tailandese rischierà la pena di morte attraverso iniezione letale.

Come dichiarato dal capo investigatore Veeravit Pipattanasak, “il ragazzo voleva vedere se è davvero facile rubare un taxi come nel videogioco”. Sempre secondo la polizia, il ragazzo, ossessionato dai videogiochi, non ha mostrato segni di squilibrio mentale durante gli interrogatori ed ha confessato di aver commesso il crimine esplicitamente a causa del gioco.

I distributori tailandesi non hanno tardato a prendere duri provvedimenti nei confronti della controversa serie di videogiochi ormai diventata un comodo capro espiatorio dal successo di Grand Theft Auto III. Sakchai Chotikachinda, dirigente del marketing della New Era Interactive Media, ha infatti dichiarato: “Oggi abbiamo inviato richieste agli outlet e ai negozi di rimuovere i giochi GTA dagli scaffali e sostituirli con altri giochi”.

Un funzionario della Thailand’s Culture Ministry ha affermato che l’omicidio rappresenta un’allarme per le autorità nell’affrontare il problema della violenza nei videogiochi ed esortare i genitori a prestare molta più attenzione su ciò che giocano i propri figli.
“Questa bomba ad orologeria è già esplosa e la situazione potrebbe peggiorare”, così Ladda Thangsupachai, direttore del centro di sorveglianza culturale, ha riferito alla stampa. “Oggi è toccato ad un tassista, domani potrebbe capitare ad un negoziante di videogiochi”.

Il ministero in passato ha fatto pressione per norme più severe riguardo giochi come Grand Theft Auto, includendo l’imposizione di un sistema di rating nelle vendite e la restrizione sulle ore che i più piccoli possono trascorrere nelle sala giochi pubbliche.
Nel 2005, invece, è stata archiviata una causa da miliardi di dollari che vedeva lo stato americano dell’Alabama contro i creatori e i venditori di Grand Theft Auto. Nella causa si sosteneva che molti mesi di gioco possono portare un teenager ad uccidere poliziotti e membri delle forze dell’ordine.

From | Gta-series

Annunci

2 Risposte to “Grand Theft Auto ritirato in Tailandia”

  1. che scemo il ragazzo!!!!

  2. non è giusto! io ci ho giocato x per 5 mesi non ho voglia di ammazzare gente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: