George Jung. Una leggenda

George Jacob Jung (Boston6 agosto 1942) è un criminale statunitense.

Fu uno dei più grandi trafficanti di cocaina degli Stati Uniti negli anni ’70 e ’80, era uno dei pilastri del Cartello di Medellin. La storia della sua vita è stata raccontata nel film Blow, del 2001.

Cominciò a smerciare marijuana agli inizi degli anni ’60 con il suo amico “Tuna” (Tonno), importando centinaia di quintali di erba dalle isole Fiji e trasportandole attraverso Puerto Vallarta in Messico, a Palm Springs, negli Stati Uniti. Il suo giro d’affari crebbe così tanto che cominciò a racimolare più di 100.000 dollari al mese; soldi che gli permisero di assumere “personale”, tra cui piloti di velivoli per trasportare maggiori quantità di merce. Fu arrestato una prima volta a Chicago, quando fu trovato in possesso di 330 kg di marijuana al Playboy Club. In seguito disse: “Alcuni erano star del cinema, altri star della musica. Io ero una star del fumo”.

Fu condannato a 26 mesi di detenzione nel carcere di Danbury. Suo compagno di cella fu Carlos Lehder, un giovane colombiano di origine tedesca, arrestato per il furto di numerose auto di lusso. Lehder introdusse Jung al mondo dei cartelli colombiani, spiegandogli tutti i segreti del traffico di stupefacenti. Gli confidò anche che la cocaina sarebbe stata la nuova droga che avrebbe portato i guadagni dei trafficanti a livelli mai visti prima.

Appena Jung fu rilasciato, contattò Lehder in Florida, per preparare il suo primo, grosso viaggio di coca. Il loro piano fu quello di trasportare qualche centinaio di chili di cocaina dal ranch colombiano di Pablo Escobar fino agli Stati Uniti, dove un contatto di Jung, Richard Barile, avrebbe poi ricevuto e conservato la merce.

In questo periodo, Jung esitava a dare il permesso a Lehder, o ad altri membri del cartello di Medellin, di conoscere l’identità del suo contatto americano, perché aveva paura di essere tagliato fuori. Jung fu coinvolto non solo nella compra-vendita di coca, ma anche nell’uso personale di questa.

In seguito, per un errore di valutazione probabilmente dovuto all’uso smoderato di coca (si disse, in seguito, che ne sniffava oltre 5 grammi al giorno), Jung presentò il suo contatto, Barile, a Lehder. A questo punto il colombiano non ebbe più bisogno dell’intermediario e cominciò ad organizzare carichi senza l’apporto di Jung.

Jung fu poi arrestato in Massachusetts nel 1987 nella sua casa di Nauset Beach, vicino Chatham, da uomini della DEA nel corso di un movimentato blitz. Proprio in questo periodo, Carlos Lehder cominciò a cooperare con il governo colombiano, per il timore di essere estradato negli USA. Con il consenso di Escobar, Jung testimoniò contro Lehder e fu liberato.

Lehder fu condannato a 135 anni di prigione, ma quando fece un accordo con il presidente George H. W. Bush in persona, entrò nel programma di protezione testimoni e da allora di lui non si hanno più tracce.

Dopo un certo periodo di astinenza dal mondo del traffico internazionale, Jung ricominciò con il traffico di marijuana. Fu arrestato in Messico con diverse centinaia di chili di marijuana, e fu condannato con tre capi d’accusa. Fu incarcerato al Fort Dix Federal Correctional Institute, in New Jersey.

Il finale del film Blow racconta che sarà scarcerato nel 2015. Il suo rilascio, invece, è programmato per il 27 novembre del 2014, quando avrà 72 anni. Dopo il rilascio, dovrà scontare altri 8 anni di libertà condizionata.

Sua figlia, Kristina Jung (interpretata nel film da Emma Roberts), ora vive in California con suo marito e i suoi bambini. Nella primavera del 2002 fece visita in carcere a suo padre e affermò di essere dispiaciuta di non esserci mai andata prima di allora.

Annunci

20 Risposte to “George Jung. Una leggenda”

  1. sono n grande fan di boston george ti ammiro…..kikko

  2. il film che ha fatto è stato stupendo

  3. questo film oltre alla fantastica recita di Johnny D. , ha saputo racontare molto bene come realmente erano i giri di Pablo spa.
    bravi bravi davero, mi sarebbe piaciuto esserci in quel periodo
    ciao bella gente

  4. Che dire….. spesso da solo o con amici guardo e riguardo il film Blow,e affascinante e incredibile,che una persona possa aver fatto tutto quello,no non ti ammiro, hai rovinato,se non ucciso tanti ragazzi,tanti quanti i soldi che avevi guadagnato….anche di più. Bisogna avere testa per fare quelle cose…premetto non si fanno….ma con la coca la testa prima o poi se ne va inesorabilmente e definitivamente….ve lo dice uno che ne è uscito in tempo,anche se magari una cannetta di tanto in tanto…… il film comunque è bellissimo.Johnny Deep attore??E’un grande come tutti i suoi film.

  5. Liubo&Arci Says:

    è stato 1 grande..1 vero boss..1 maestro…1 k partendo da niente è arrivato a tanto…”che tu abbia sempre il vento in poppa che il sole ti risplenda il viso e che il vento della speranza ti porti in alto a danzare cn le stelle”…bella questa frase!…

  6. un’uomo k ha vissuto di sole emozioni, niente progetti di vita, e seguendo solo il suo istinto come ogni uomo dovrebbe fare, è riuscito ad essere un grande nel suo campo, ha deciso di fare una cosa, e l’ha fatta meglio k poteva…da ammirare..sarebbe stato un grande cmq…con o senza spaccio!!

  7. pierpaolo annunziata Says:

    boston geroge????cazzo el majico lui si che un grande io amo la sua vita amo lui sopratutto e bene si io saro li fuori dal carcere per andarlo a trovare e dargli la mano e stare con lui fino alla fine dei suoi giorni xche un uomo come lui nn si deve abbandonare e un grande el majico….caro gorge sto arrivando dammi solo il tempo……i love blow i love boston george….

  8. tu hai scelto la tua vita! vivevi giorno per giorno, guardavi in faccia la realta e macinavi kilometri con quei aerei, quelli ke ti hanno reso grande ke ti hanno reso il num 1 al mondo…. nn condivido la tua vita perke la fine ke si fa sarà sempre la stessa ma mi voglio complimentare per cm hai svolto il tuo lavoro… in questo film mi hai fatto sognare, grazie davvero boston geroge…!! salutami pablo uno ke c’è la sa alla grande….

  9. boston gary Says:

    il film è stupendo come del resto la storia di george jung è 1 mito
    è molto difficile fare 1a cosa del genere e lui l’ ha fatto lo ammiro come persona!!!!
    sei 1 mito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. the best, george!as george best!

  11. boston george………nn ho parole per descrivere quanto puoi essere forte.ti vorrei conosciere troppo sei il mio idolo.porco dio quanto vorrei ritrovarmi dinnanzi a te,ma so ke sarà una cosa impossibile….

  12. gran bel cazzo!

  13. Giovanni Says:

    QUESTO è INASSOLUTO IL FILM PIù BELLO CHE HO MAI VISTO..STUPENDO!!!IO LO GUARDO ALMENO 3 VOLTE A SETTIMANA..GUARDATELO E RIGUARDATELO PERCHè è UNO SPETTACOLO..

  14. george jung era un maquina a ver quien ase lo que el hizo

  15. paolino Says:

    boston george 6 1 grande mi hai insegnato molto un giorno avrai un erede

  16. leandro Says:

    george è l’unico criminale ke stimo

  17. testemattepiedimonte Says:

    proprio ora ho finito di guardare il film per l’ennesima volta,e ogni volta ke lo guardo rimango stupito da quello ke ha fatto questo grande uomo con le PALLE!!!!!.nn sn kose ke si fanno tutti i giorni,è vero è illegale ma è da poki crearsi una vita del genere spscciando in tutto il mondo ed essere conosciuto come “GEORGE BOSTON”.è UN GRANDISSIMO UOMO KE RIMARRA’ NELLA STORIA DEL TRAFFICO DI DROGA PER SEMPRE, SARA’UNA LEGGENDA RIMARRA’ UNA LEGGENDA MA SOPRATTUTTO E’ UNA LEGGENDA. SEI UN MITO JUNG VORREI TANTO CONOSCERTI DI PERSONA PER STRINGERTI LA MANO E AMMIRARE KE UOMO CON LE PALLE KE SEI!!!

  18. Bisogna vivere per come si pensa altrimenti finirai di vivere pensando a come nn hai vissuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: